Chimica

Una batteria, o più propriamente pila, è un dispositivo elettrochimico che ormai è entrato pesantamente nella nostra vita quotidiana. Questi dipositivi fanno funzionare i nostri cellulari, le lampade portatili, le automobili (ne permettono l’avvio), i computer (sia portatili che fissi, che montano una piccola batteria fondamentale per mantenere la configurazione) e tantissimi altri ritrovati della tecnica dei quali non possiamo più fare a meno. Ma vi siete mai chiesti come esattamente funzioni una batteria?

Questo è il secondo articolo della serie dedicata al mondo delle formiche, il primo lo potete trovare qui.

Esistono oltre 12.000 specie classificate di formiche e il numero continua ad aumentare. Ognuna può essere molto diversa dalle altre per etologia e morfologia, ma sono tutte accomunate da una cosa: sono insetti sociali e vivono in colonie.

Diciamo che, più che altro, si tratta di una mezza bufala prodotta da un giornalista che non si è documentato bene.

Tutto comincia con la notizia (salvata anche su FreezePage), data da Repubblica, della scoperta di un una zecca (quindi un acaro e non un insetto come è stato scritto spesso da chi ha ripreso o condiviso la notizia) che col morso costringerebbe il malcapitato a diventare vegetariano provocando un’allergia alle carni. Infatti il morso di tale zecca provocherebbe un’allergia a un disaccaride chiamato alpha-gal (galattosio alfa 1,3 galattosio), la quale indurrebbe uno shock anafilattico circa sei ore dopo l’ingestione dello zucchero. Il problema è che l’articolo è stracolmo di inesattezze.

Chimica, che cos’è?

by Ivan Berdini on

Ultimamente (complici anche trasmissioni televisive di dubbia qualità) si è scatenata una discussione infinita riguardo pH, acidi, basi, cibi basici, cibi acidi e roba del genere. Scrutando un po’ in giro per la rete, ma anche fuori da essa, si giunge a una triste conclusione: i concetti di pH e di equilibrio acido-base sono sconosciuti e la gente parla senza cognizione di causa!

Urano è il settimo pianeta del Sistema Solare in ordine di distanza dal Sole ed è il terzo per diametro, anche se è solo il quarto per massa, perché Nettuno è più massiccio pur avendo un diametro inferiore. Anche in questo caso si tratta di un gigante gassoso che, tuttavia, è per composizione e struttura interna differente da Giove e Saturno e molto più simile al successivo Nettuno. Purtroppo superato Saturno ci dirigiamo verso la parte meno esplorata del Sistema Solare, quindi potrebbero esserci meno immagini e meno informazioni dettagliate da qui in avanti.

Con lo scorso articolo di astronomia ci siamo lasciati alle spalle la Fascia Principale e ci siamo avventurati nel Sistema Solare esterno, il regno dei giganti gassosi o pianeti gioviani. Il primo mondo che incontriamo è il gigante che dà il nome al tipo di pianeti: Giove.