Celestia – l’universo in 3D

by Ivan Berdini on

Celestia è un simulatore 3D che permette di viaggiare virtualmente nell’universo, tra stelle e pianeti. Si tratta di un’applicazione open source ed è anche molto facile da utilizzare.

1

Giove visto dal satellite Io, utilizzando Celestia

Perché Celestia?

Le particolarità di Celestia sono molteplici, a cominciare dal fatto che il punto di vista non è focalizzato sulla Terra come avviene nei comuni planetari, nei quali l’osservazione è limitata dal fatto che stelle e pianeti sono visualizzati come si vedono osservandoli dalla Terra. Celestia invece permette di cambiare il punto di vista e di viaggiare virtualmente verso l’oggetto desiderato, in modo da poterlo osservare da qualunque angolazione.

Giocando un po’ con il mouse infatti è possibile impostare il punto di vista come si vuole, e con un po’ di pratica si può arrivare a osservare, per esempio, il movimento dei satelliti di Giove stando su quello più lontano. Infatti la simulazione permette di osservare il movimento degli oggetti in tempo reale e di accelerare il tempo per vedere il movimento nel suo insieme o la sua evoluzione nel futuro. Un’altra caratteristica interessante dell’applicazione è la gestione delle luci, infatti l’utilizzo delle openGL permette di creare ombre e aloni molto realistici, addirittura è possibile vedere come l’atmosfera rifrange la luce del Sole posizionano opportunamente il pianeta o il satellite dotato di atmosfera.

2

Alone di luce sull’atmosfera della Terra

3

Alone di luce sull’atmosfera di Titano, il satellite maggiore di Saturno

Le texture dei pianeti più conosciuti sono molto dettagliate e realistiche, mentre quelle dei corpi più misteriori è generica, anche se abbastanza credibile. Come potete vedere nelle immagini, in altro a sinistra sono disponibili molti dati sull’oggetto che si sta visualizzando. Purtroppo non sono presenti le nubi dinamiche, quindi le nubi della Terra o di Giove (per esempio) sono fisse.

Il database di Celestia contiene oltre 100.000 oggetti tra stelle, pianeti, satelliti (anche artificiali), asteroidi e comete, addirittura sono presenti molti pianeti extrasolari. Semplicemente scrivendo il nome dell’oggetto desiderato nell’apposita finistra è possibile viaggiare verso di lui, coprendo anche migliaia di anni luce in pochi secondi con un effetto grafico anche abbastanza suggestivo.

Nelle opzioni è possibile evidenziare nomi, orbite e altri dati, oppure scegliere di nascondere tutto e di guardare la simulazione col livello massimo di realismo.

E in più…

Un’altra caratteristica molto divertente è la possibilità di aggiungere nuove parti per mezzo degli add-on, infatti sono disponibili gratuitamente espansioni che aggiungono satelliti artificiali, asteroidi e comete di recente scoperta o addirittura stelle e pianti di famose opere di fantascienza come Star Wars o Star Trek. Insomma ci sono add-on un po’ per tutti i gusti.

Come ottenere Celestia

Celestia si può liberamente scaricare dal sito ufficiale ed è disponibile in tutte le lingue per Windows, Mac e Linux. Dallo stesso sito si possono raggiugere anche i siti che contengono i vari add-on e le istruzioni per poterle installare, che sono contenute direttamente negli archivi in formato ZIP.

Written by: Ivan Berdini

Zoologo, naturalista, divulgatore scientifico e appassionato di fotografia.