Fondazione di una colonia di Pheidole pallidula

by Ivan Berdini on

Questo è un breve post e contiene una serie di fotografie che illustrano la fondazione della mia colonia artificiale di Pheidole pallidula. Potete trovare qui una scheda relativa a questa specie.

Image33

La formica regina è stata messa a dimora in una provetta di vetro chiusa da un pezzo di ovatta, in modo che l’aria passi ma lei non possa uscire. Inoltre metà della provetta è stata riempita d’acqua e chiusa da un altro pezzo di ovatta compresso. Ciò che lo scopo di mantenere le condizoni di umidità di cui le colonie di formica necessitano.

Image2

La regina si deve essere trovata bene, perché dopo un paio di giorni ha deposto le prime uova.

Image5

Col passare dei giorni il cumulo di uova è aumentato notevolmente.

Image11

Dopo alcuni giorni sono nate delle larve vermiformi dalle uova, che la regina ha amorevolmente accudito e nutrito.

Image37

Le larve si trasformano in pupe (stadio spesso detto erroneamente “crisalide”), dalle quali emerge un adulto dopo due o tre giorni. Nel centro dell’immagine si vede bene una pupa, evidenziata dai suoi occhi scuri.

Image38

Col procedere della metamorfosi, l’esoscheletro delle pupe si indurisce (sclerifica) e di conseguenza cambia colore, virando dal bianco al marrone chiaro. Nel centro dell’immagine si vede molto bene la testa di una pupa, con i suoi occhi e le sue mandibole.

Image18

Ed ecco le prime operaie sfarfallate dalle pupe, le prime di una lunga serie! Ma non sono ancora mature, infatti le loro corazze sono ancora morbide, come si può dedurre dalla colorazione chiara. Saranno mature quando avranno assunto un colore simile a quello della loro madre.
Ora possiamo ufficialmente affermare che la colonia è stata fondata con successo!

Per ora è tutto, vi terrò aggiornanti sui prossimi sviluppi!

Written by: Ivan Berdini

Zoologo, naturalista, divulgatore scientifico e appassionato di fotografia.