28 luglio 1914, cento anni fa

by Ivan Berdini on

Il 28 luglio 1914, esattamente un secolo fa, esplodeva la Prima Guerra Mondiale. Tutto iniziò con la dichiarazione di guerra alla Serbia da parte dell’Impero Austroungarico, che trascinò il sistema di allenaze delle potenze europee in un conflitto che durerà fino al 1918 e costerà milioni di vite. Il pretesto fu l’assassinio dell’erede al trono d’Austria da parte di un serbo, avvenuto a Sarajvo un mese prima.

Cheshire_Regiment_trench_Somme_1916

Una tipica trincea della Grande Guerra (Di John Warwick Brooke – This is photograph Q 3990 from the collections of the Imperial War Museums (collection no. 1900-13), Pubblico dominio, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=116369)

Fu un conflitto devastante che cambiò per sempre la storia dell’Umanità, tanto che potremmo definirlo “prima guerra moderna” della storia. Senza la Prima Guerra Mondiale non avrebbe mai avuto luogo la rivuluzione che, nell’ottobre del 1918, porterà al crollo dell’impero zarista e alla nascita dell Unione Sovietica; senza la Prima Guerra Mondiale non ci sarebbero mai state le condizioni per il verificarsi della Seconda.

Possiamo quindi affermare che la tutta o quasi la storia del XX secolo derivi dalle conseguenze dalla Prima Guerra Mondiale. Ma non è tutto: quella fu la prima guerra combattuta con armi moderne, che mostrarono quanto le strategie usate fino ad allora fossero ormai obsolete. Quindi dobbiamo a essa anche le moderne Forze Armate.

Per una trattazione completa di questo importantissimo evento storico, vi consiglio questa voce della famosa Enciclopedia Treccani.

Written by: Ivan Berdini

Zoologo, naturalista, divulgatore scientifico e appassionato di fotografia.