La più grande farfalla del mondo

Il primo articolo in assoluto tratterà un argomento leggero riguardo un animale sorprendente: la più grande farfalla del mondo, la Ornithoptera alexandrae.

Maschio di ornitottera (Di Mark Pellegrini (Raul654) – Opera propria, CC BY-SA 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4631267)

Le farfalle sono Insetti appartenenti all’ordine dei Lepidotteri. Siamo tutti abituati a pensare agli insetti come animali piccoli, ma alcune specie raggiungono dimensioni inaspettate e l’ornitottera della regina Alessandra è una di questi: le femmine hanno un’apertura alare che può sfiorare i trenta centimenti circa (quella nella foto precedente è una femmina, mentre i maschi si fermano a venti) e possono arrivare a pesare una trentina di grammi, che per una farfalla è tanto. Anche il nome di genere di questa specie, Ornithoptera, è indice delle dimensioni, infatti significa “ali d’uccello” e la ornitottera ha un’apertura alare paragonabile a quella di un merlo. Il nome di specie, alexandrae, fu assegnato da Lionel Walter Rothschild che la classificò nel 1907 e la intitolò alla regina Alessandra di Danimarca, moglie di re Edoardo VII di Gran Bretagna, allora sovrano del Regno Unito.

Femmina di ornitottera (Di Mark Pellegrini (Raul654) – Opera propria, CC BY-SA 2.5, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4631231)

Come tutte le farfalle, anche queste si nutrono del nettare dei fiori, ma devono essere abbastanza grandi da sostenere la mole dell’animale; un esempio sono i fiori portati da molte piante del genere Hibiscus.

Possiamo trovare questa meraviglia in Asia, per la precisione nella Provincia di Oro di Papua Nuova Guinea; purtroppo il suo areale si estende per soli cento chilomentri quadrati circa di foresta pluviale, cosa rende queste specie a rischio di estinzione a causa della distruzione dell’habitat. Speriamo che i programmi di protezione riescano a salvare queste specie meravigliosa, perché il mondo sarebbe di certo un luogo più triste senza Ornithoptera alexandrae che solcano i cieli delle foreste papuane.

Si rende necessaria una precisazione: la Ornithoptera alexandrae è la più grande farfalla diurna esistente, ma il Lepidottero più grande in assoluto è una falena tropicale. Ne parleremo prossimamente.

Avatar

Ivan Berdini

Zoologo e appassionato di fotografia