fauna italiana

Alessia Ciccotti

Le vipere in Italia sono davvero così pericolose?

by Alessia Ciccotti on

I serpenti, e le vipere in particolare, suscitano da sempre una grande paura. Su di loro circolano molte storie: come la leggenda metropolitana delle vipere gettate dagli elicotteri per ripopolare zone boschive. È una storia ormai diffusa in Italia, tanto che Paolo Toselli le dedica il titolo del suo libro sulle leggende metropolitane “La famosa invasione delle vipere volanti e altre leggende metropolitane dell’Italia d’oggi”, Milano, Sonzogno (1994).

Alessia Ciccotti

[Carte di identità] L’orso bruno marsicano

by Alessia Ciccotti on

Sui social da tempo troviamo articoli, foto e video di orsi, come l’ormai nota Gemma, che si aggirano senza paura tra le stradine dei paesi dell’Abruzzo, dentro o alle porte del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. La notizia è stata trasmessa anche dai telegiornali, ma continua a sorprendere, e c’è chi parte solo con la speranza di incontrarli.

Alessia Ciccotti

Il minuscolo abitante del Lago di Pilato

by Alessia Ciccotti on

Nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini, che occupa circa 70.000 ettari di terreno compresi fra Marche e Umbria, nel gruppo montuoso del Vettore (2.467 m), si apre una valle glaciale sul cui fondo si raccolgono le acque di scioglimento delle nevi, formando un piccolo lago: il Lago di Pilato.

L’attenzione che questo lago merita, riguarda, principalmente, la presenza di un minuscolo abitante: un endemico crostaceo branchiopode, scoperto nel 1954 da Vittorio Marchesoni, direttore dell’Istituto di Botanica dell’Università di Camerino. Vennero successivamente effettuati ulteriori campionamenti da Ruffo e Vesentini (1957), i quali stabilirono che si trattava di una nuova specie. La nuova entità venne pertanto dedicata a Vittorio Marchesoni, denominandola Chirocephalus marchesonii.

I numeri della biodiversità in Italia

by Ivan Berdini on

Qualche settimana fa abbiamo parlato in generale della biodiversità, di cosa sia e del motivo per cui sia importante conservarla. In questo articolo invece vorrei rispondere a una domanda: com’è la biodiversità italiana? Pochi lo sanno, ma l’Italia è il paese con la maggiore biodiversità all’interno dell’Unione Europea e di tutto il continente europeo. Vediamo un po’ di numeri.