Geologia

Alessia Ciccotti

Il torrente riaffiorato dopo 37 anni

by Alessia Ciccotti on

Come tutti sappiamo, un forte terremoto di magnitudo 6.5, il 30 Ottobre 2016, ha messo in ginocchio l’intera Valnerina. Oltre ai drammatici effetti sulle popolazioni locali, esso ha avuto inaspettati risvolti a livello paesaggistico.

[Minerali] lo spato d’Islanda

by Ivan Berdini on

I minerali sono oggetti affascinanti per molte loro caratteristiche, prima fra tutte l’incredibile regolarità delle loro forme. Io sono un naturalista di formazione e non sarei affatto un buon naturalista se non li collezionassi! In effetti lo faccio fin da bambino e negli anni ho accumulato una collezione niente male, che ospita anche pezzi piuttosto interessanti, così ho pensato di trarre spunto da essi per scrivere qualche approfondimento mineralistico. Inauguriamo questa serie con un minerale caratterizzato da una proprietà ottica molto particolare: lo spato d’Islanda.

[Aggiornato] Scosse sismiche e teorie deliranti

by Ivan Berdini on

Il 2016 verrà probabilmente ricordato in Italia a causa dei suoi eventi sismici, infatti se ne sono registrati addirittura tre intensi: uno il 24 agosto che ha colpito un’area tra Abruzzo, Marche e Lazio, il cui centro più colpito è stato Amatrice che ormai è il simbolo della tragedia; uno lo scorso 26 ottobre, che ha visto addirittura due scosse abbastanza forti sempre in Italia centrale ma un po’ più a nord rispetto all’altra volta, infatti i territori maggiormente colpiti sono concentrati principalmente nelle regioni Umbria e Marche; infine la scossa del 30 ottobre, che ha colpito sempre la stessa area provocando ingenti danni vista l’intensità piuttosto elevata, ovvero 6,5 magnitudo. Vi ricordo che il sisma che distrusse L’Aquila nel 2009 era di grado 6,3 e quindi circa 60 volte meno potente.

L’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) ha realizzato una simulazione che mostra la propagazione della scossa sismica che ha colpito l’Italia centrale il 24 agosto scorso.

Tale scossa è iniziata alle ore 3.36 del 24 agosto ed era di magnitudo 6.0. L’epicentro si trovava nel comune di Accumoli (in provincia di Rieti, Lazio), uno dei centri più colpiti dal sisma, e l’ipocentro (ovvero il punto all’interno della crosta in cui la scossa ha avuto origine, di cui l’epicentro è la proiezione in superficie) si trovava ad appena 4 km di profondità. La scossa è durata ben 142 secondi, cioè più di due minuti.

Cosa sono i terremoti? Posso essere previsti?

by Ivan Berdini on

I terremoti sono un argomento sempre attuale, specialmente quando si verificano nuove scosse sufficientemente potenti da essere percepite dalla popolazione e quindi da meritarsi l’attenzione dei media. Molta gente ne ha paura e la rete o i media sono spesso pieni di cialtroni che affermano di poterli prevedere, quindi ritengo utile fare un po’ di chiarezza.